Rendita Catastale

Cos’è la rendita catastale?

La rendita catastale è il valore attribuito ad un immobile che funge da base imponibile per determinarne il reddito ed il valore catastale ai fini fiscali.

Come si calcola la rendita catastale

La rendita catastale si ottiene dalla moltiplicazione fra la consistenza dell’unità immobiliare (il numero dei vani, la sua superficie e volumetria) per la tariffa d’estimo determinata dagli uffici del territorio ( comune e zona censuaria ove è ubicato l’immobile, la classe e la destinazione d’uso).

Il valore catastale

Dalla rendita catastale si ottiene il valore catastale moltiplicandola per un moltiplicatore prestabilito che varia in relazione alla destinazione d'uso dell'immobile. Per gli immobili classificati nei gruppi catastali A - B - C (esclusi A10 e C1) il moltiplicatore attualmente è 115,5 (se prima casa) e 126 (se seconda casa), per le categorie A10 e D è 63, per le categorie C1 ed E è invece 42,84.

Per ricavare la rendita catastale di un immobile (Fabbricato o Terreno) basta richiedere una visura catastale in base ai dati catastali diponibili.
Visure per ricavare la Rendita Catastale.